Fiocco rosa sull’eliambulanza 118 In volo sui cieli di Ponza nasce Alice

Fiocco rosa sull’eliambulanza del 118 di Latina, dove ieri mattina alle 11.15 è nata Alice. Il parto è avvenuto «in volo» proprio mentre l’elicottero stava viggiando dall’isola di Ponza a Formia diretto all’ospedale cittadino. Mamma e figlia stanno bene e si trovano all’ospedale di Gaeta, dove sono state trasportate, questa volta, in una normale ambulanza una volta atterrate. La centrale operativa di Latina, diretta da Paolo Viola, era stata allertata alle 10.53 dal poliambulatorio di Ponza. La mamma, alla seconda gravidanza, stava per partorire ed era necessario un trasferimento urgente. La donna è stata portata sull’elicottero, dove poco dopo è venuta alla luce Alice, assistita dal medico e dall’infermiere dell’equipaggio. A fianco della culla, nell’ospedale «Di Liegro», Alice ha la mamma, Tulica Coppola, di 32 anni, mentre il papà è arrivato da Ponza con il traghetto. Ieri mattina, quando ha accompagnato la moglie al poliambulatorio, l’uomo non avrebbe mai immaginato che la secondogenita sarebbe nata di lì a poco. Invece Alice è venuta alla luce 11 minuti dopo il decollo del «Pegaso 44». La bimba pesa 2,800 chili e sta bene. «È una gioia immensa, ringrazio i medici e tutti quelli che mi hanno assistito - dice la mamma - non pensavo di partorire oggi, mancavano ancora quattro settimane, ma alla fine è andato tutto per il meglio». «Di cesarei ne ho visti tanti perché faccio l’anestesista - ha detto Pierluigi Cocciolo, il medico che era a bordo - ma un parto del genere e nelle condizioni in cui ci trovavamo, tutt’altro che ideali, non mi era mai capitato». La bambina era lievemente cianotica ed è stato necessario ossigenarla. Per aiutare bimbi meno fortunati, invece, è la manifestazione che Francesco Totti sponsorizzerà domani nel suo centro sportivo, alla Longarina (Ostia Antica). L’obiettivo è reperire fondi per l’Associazione Comitato Aurora Onlus per la ricerca contro l’ALD-adrenoleucodistrofia, una patologia rara e poco conosciuta, provocata da un difetto genetico nel cromosoma X che colpisce soprattutto i bambini. Il «Torneo della Befana Memorial Melania Castagna», infatti, è una manifestazione calcistica nata nel ’99 per ricordare la prematura scomparsa della piccola Melania. A partire dalle 9.30 sui campi in erba artificiale di calcio a 5 e calcio a 8, si alterneranno ben 500 bambini della Scuola Calcio Francesco Totti. All 10.30 si esibiranno le formazioni «Calciattori Tea» e «Nazionale Cabarettisti», con noti personaggi del mondo dello spettacolo. Al termine, una lotteria benefica dove verranno messi in palio oggetti personali di Francesco Totti e di altri personaggi.