«Fiorello mi imita? È divertentissimo»

Milano. Politica, battute e tanta autoironia. È un Silvio Berlusconi in grande spolvero quello che ammalia la platea azzurra del Dal Verme. «Dove sono andati a finire gli italiani che hanno votato per Prodi? - attacca l’ex premier -. Prima mi facevano il dito medio e mia mamma mi diceva che significava “Sei il numero uno”. Oggi sono in crisi di astinenza, ne sento quasi la mancanza». Poi invita i presenti a sintonizzarsi sulle frequenze di Viva Radio2 per «ascoltare Fiorello» e ricorda l’imitazione che lo showman siciliano fa di lui nelle vesti dello Smemorato di Cologno. «L’ho ascoltato, è divertentissimo», e per dimostrarlo ripete lo sketch nel quale lo Smemorato viene descritto sotto la doccia nudo ma con le scarpe con 15 centimetri di tacchi e dice di non potersele togliere «se no tocco il pavimento con i gomiti». E ironizzando ancora sulla sua altezza aggiunge: «Ho visto di recente delle foto in Ucraina che mi ritraggono con Prodi. Bene, io e lui siamo della stessa statura, solo che io sono un nano e lui è un gigante».