Fiorello a Moretti: rivelerò il finale del «Caimano»

da Milano

Siamo alle stretta finale. Ancora quarantott’ore e se va come sembra, Fiorello avrà perso la sua scommessa e noi potremo conoscere in anteprima il finale del Caimano, il nuovo film di Nanni Moretti nelle sale da venerdì.
Il guanto di sfida è stato lanciato da Viva Radiodue una settimana fa quando Fiorello, che ha fatto di «Nanni» uno dei suoi tormentoni storici, si è rivolto al regista più o meno così: «Caro Moretti, se non vieni ospite della mia trasmissione prima dell’uscita del film, ne rivelerò il finale». Top secret sulla trama, silenzio imposto a tutta la troupe con tanto di firma in calce al contratto, furibonda arrabbiatura quando dal set è filtrata una manciata di indiscrezioni puntualmente raccolte dalla stampa: più cresceva la curiosità per il film, (Il Caimano uguale Berlusconi: serve altro per gonfiare l’attesa?), più Moretti blindava la sua produzione.
E allora che fa Fiorello, bluffa? No. Le gole profonde starebbero nella troupe di Moretti, qualcuno che - ha raccontato il conduttore di Viva Radiodue - ha poi lavorato con lui sul set degli spot girati con Mike Bongiorno, quelli dove i due fanno i mendicanti. Così Fiorello ci prova tutti i giorni, la settimana scorsa con una telefonata alla Sacher ha stanato Moretti (sempre fosse quello vero e non il centralinista dalla voce perfettamente uguale a quella del Maestro) ottenendo in cambio un «lasciaci lavorare, Fiorello» e la risata gutturale di Barbagallo, fedelissimo produttore del regista. Ieri un altro tentativo infrantosi contro la pronta ed effervescente segretaria della casa di produzione e così, approfittando della presenza in studio dei Nicola Piovani, l’autore delle musiche di La vita è bella, Fiorello ha duettato telefonicamente con Roberto Benigni: «Sono qui con Moretti e il cardinale Ruini - ha esordito il comico toscano - tutto nudo, alla radio si può... Perché non mi hai invitato? Mi hanno detto che manchiamo solo io e Mina nella tua trasmissione». Poi botta e risposta sul duello Berlusconi-Prodi del 3 aprile: «Lo vediamo insieme - dice Benigni - e Piovani sotto ci suona la rumba».
Intanto Moretti sarà ospite sabato sera nell’enclave di Fabio Fazio a Che tempo che fa, (poi il 2 aprile farà visita a Serena Dandini), nella prima delle comparsate promozionali del regista romano. Per allora, sapremo che fine avrà fatto la scommessa di Fiorello. O che fine avrà Il Caimano.