Fiorello si promuove anche su «X-Factor» E gli arriva un Tapiro

Gli mancava solo RaiDue e ci è andato ieri sera, con un’incursione di un quarto d’ora a X-Factor, show nello show, l’«X-Factor Fiorello Show». Il mattatore siciliano è comparso intorno alle 22, collegato con lo studio della Ventura dal tendone di Via Salaria a Roma che ospiterà il suo spettacolo su Sky, con tanto di elmetto protettivo in testa e scenografia volutamente improvvisata. «Non sono qui a promuovere niente, farò uno spettacolo non si sa dove, non si sa quando - ha scherzato -. Ecco, lo faccio su Telepiù». Poi, altro colpo di scena inventato da Fiorello, arriva Staffelli di Striscia la notizia per consegnare il tapiro al conduttore. «Occhio che questa è SkRaiSet» dice Fiorello, mentre Staffelli lo invita a promuovere il suo show anche a Mediaset. Ospite di un programma musicale, Fiorello non può non cantare. Prende in giro la giuria («Anche il primo marito di Mara Maionchi era musicista, ha composto l’inno di Mameli», «Morgan perché ti tingi i capelli? Lo so che tu sei rosso, come tua mamma: Marina Morgan») e poi reinterpreta alla maniera affettata dei cantanti di X-Factor «Io vagabondo» dei Nomadi («Quando ci hanno sentito cantare i Nomadi la polizia qui voleva farci sgombrare»). Annuncia per finta il futuro arrivo di Morgan su Sky («Farà le musiche per i canali porno di Sky»), e poi ricanta. Memorabile battuta sull’amico Baldini che lo ha «tradito» per andare alla Fattoria. «Ci è andato quando ha saputo il nome del marito della Perego: Lucio Presta. Se Lucio presta...»