Fiorello visita Palazzo Grazioli: "Qui a trovare mio suocero"

Un arrivo insolito a palazzo Grazioli. Poco dopo il
rientro del premier, è arrivato lo showman. Siparietto con i giornalisti che gli chiedevano se fosse
venuto ad incontrare il Cavaliere: "Abita qui? Io sono venuto a trovare il padre di mia
moglie". E poi: "Sono venuto a
chiedergli se posso sostituire Kakà a giugno"

Roma - Un arrivo insolito a palazzo Grazioli, residenza, tra l’altro, di Silvio Berlusconi. Poco dopo il rientro del premier, infatti, è arrivato Rosario Fiorello. Lo showman, proprio in questi giorni al centro di una trattativa con Sky, ha scherzato con i giornalisti che gli chiedevano se fosse venuto ad incontrare il Cavaliere. "Ma davvero? Abita qui? Io sono venuto a trovare mio suocero, il padre di mia moglie". E il primo aprile partirà il nuovo spettacolo su Sky.

Un'insolita visita Lo showman e conduttore televisivo è entrato da pochi minuti a Palazzo Grazioli, dove era appena arrivato il presidente del Consiglio che nello stabile ha la residenza-uffico. "Davvero abita qui Berlusconi? Non lo sapevo...", ha detto con tono ironico Fiorello ai cronisti che gli chiedevano se andasse dal Cavaliere. "Ma no - ha proseguito sempre in tono scherzoso - sono qui perchè ci abita mio suocero, il papà di mia moglie". Nel palazzo, la residenza del premier occupa solamente il primo piano e dunque, in teoria, è possibile che il conduttore tv sia andato a trovare qualcun altro, anche se dalla direzione presa all’interno del cortile sembrava proprio che Fiorello fosse diretto verso gli appartamenti del cavaliere. Al momento, inoltre, a Palazzo Grazioli, sono presenti il ministro della Giustizia Angelino Alfano e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta. Ai cronisti che insistevano nel chiedergli se davvero andasse da Berlusconi, Fiorello ha risposto scherzoso: "Sono qui per vedere se posso sostituire Kakà a giugno...".

Spettacolo al via in aprile Non è un pesce d’aprile: lo spettacolo di Fiorello, che verrà programmato da Sky, andrà in onda il primo aprile. "No - ha detto Fiorello rispondendo a una domanda dei giornalisti che sostavano fuori da Palazzo Grazioli - non è un pesce d’aprile. Lo spettacolo verrà ripreso da Sky che poi lo manderà in onda". L’appuntamento è insomma fissato per il primo aprile. Fiorello ha anche parlato della fine del sodalizio artistico-professionale con l’azienda di via Teulada. "Con la Rai non ho mai avuto contrasti", spiegando che il rapporto professionale si rinnovava di volta in volta. Sulla fine della fortunata trasmissione radiofonica condotta insieme a Marco Baldini, Fiorello ha spiegato: "Dopo otto anni di radio bisogna fermarsi. È fisiologico". Tuttavia non ha escluso che in futuro la sua voce possa riaffacciarsi sulle frequenze radiofoniche e che la trasmissione possa riprendere già dall’anno prossimo.