La Fiorentina non molla Gila in rossoblù al fotofinish?

Finalmente, la notizia che i genovesi aspettavano da tempo. Da un paio di mesi come minimo, da quando cioè, la strada di Corso Italia riservata alle auto è stata tagliata a metà. Metà riservata al traffico delle macchine e l’altra destinata alla sosta.
Il tutto con grande scorno di automobilisti, turisti e anche passanti che si lamentavano della pericolosità di aver trasformato quella carreggiata in un parcheggio.
A pagamento, ovviamente. Ma specialmente senza alcun divisorio con la «sopravvissuta» corsia di marcia delle auto. Insomma, un pasticcio e un pieno di polemiche.
Allora, dicevamo: la prima grande notizia è che nella notte tra il 4 e il 5 settembre verrà ripristinata la viabilità sulle due carreggiate, esattamente come prima. La seconda è che da giovedì le isole azzurre «stagionali» di Albaro cesseranno di essere a pagamento. Lo stesso vale per quelle su corso Italia appunto, in cui dal 1 settembre fino alla notte del 4 si potrà posteggiare gratuitamente.
Infine, un’altra informazione di modifiche alla viabilità: da giovedì in via Della Pala sarà istituito il divieto di transito per tutti i veicoli. Un dissuasore del traffico verrà posizionato all’imbocco su viale Pio VII. Quindi, attenzione a prendere la strada giusta.