Fiori e messaggi sul cancello di casa

«Se potessi fermare il tempo lo farei per voi, amici miei, perché i vostri momenti più belli regalassero ai vostri giorni una gioia sempre viva. Ma lasciatemi essere ciò che so essere di più, semplicemente un amico. Rimarrete sempre con noi». È uno stralcio della poesia che un bambino che conosceva Aldo e Luisa ha scritto in loro memoria e affisso sul cancello della loro villetta. Ieri si è consumato un vero e proprio pellegrinaggio davanti alla casa di via Ugolini. Tanti amici e conoscenti hanno voluto ricordare e rendere omaggio con un fiore o un semplice pensiero a quei due coniugi amanti della vita e barbaramente trucidati. Molti i bigliettini che testimoniano l’affetto dei vicini di casa dei Donegani. Frasi commoventi come «Aldo e Luisa vi ricorderemo sempre», oppure «Dio è l'unico che può aiutarci. Sempre amici» testimoniano le molte amicizie che i due coniugi avevano coltivato nel corso della loro vita nel quartiere Sant’Anna a Brescia. Nel corso della mattinata di ieri molti abitanti sono passati davanti alla casa di via Ugolini 15. Un triste e attonito pellegrinaggio che ha voluto significare la solidarietà per una tragedia tanto atroce e ancora senza un colpevole. Tra le riflessioni e i mazzi di fiori non sono mancati i commenti, tutti rivolti a quel taciturno nipote di nome Guglielmo Gatti.