Fiorisce nelle piazze della Liguria l’azalea che aiuta a curare i tumori

Bastano 14 euro per avere un vaso fiorito e l’opuscolo con i consigli dell’Airc per mantenersi sani

Fioriscono oggi anche nelle piazze genovesi le azalee della ricerca. Quale miglior modo di fare un regalo alla mamma se non quello di regalarle una splendida pianta fiorita grazie alla quale si può dare un concreto contributo alla lotta contro i tumori? Sono tremila le piazze italiane dove oggi i volontari dell’associazione italiana per la ricerca sul cancro distribuiranno a seguito di un’offerta di 14 euro una delle 700mila azalee messe a disposizione per questa raccolta. Solo da questa iniziativa l’Airc garantisce da ventidue anni un importante sostegno economico costante nel tempo permettendo di finanziare con dieci milioni di euro all’anno la metà dei progetti approvati da Airc.
«Il regalo che intendiamo fare alla Mamma per la sua festa - spiegano all’Airc - è rassicurarla sull’impegno della ricerca per trovare cure sempre più innovative per la salute di tutta la famiglia». Infatti l’oncologia ha fatto molti passi avanti negli ultimi 40 anni: un tumore individuato in fase precoce, prima che sia in grado di aggredire altri organi vicini, è quasi sempre guaribile. Ma non si può dire lo stesso quando i tumori si diffondono nel corpo. È proprio su questo problema che si stanno focalizzando gli studi molecolari. Airc rafforzerà il suo impegno economico per sostenere quei progetti che puntano a bloccare le metastasi e quando è possibile arrivano a curarle.
Lo spiegano gli esperti: grazie alla diagnosi molecolare si è capito che diverse patologie tumorali presenti in un individuo possono avere le medesime caratteristiche. Grazie a questa importante scoperta la ricerca sta mettendo a punto terapie personalizzate in modo da curare il paziente sulla base delle caratteristiche genetiche del suo tumore. È su questi studi che la giornata dell’azalea impegnerà i fondi raccolti. Bastano 14 euro per avere l’azalea dell’Airc, l’unica che fa crescere la ricerca sul cancro e in più si riceverà la pubblicazione tascabile che, in omaggio alla Mamma, fornirà importanti consigli sulle nuove armi per rpoteggere il seno.
Per trovare l’azalea della ricerca basta chiamare il numero speciale 840.001.001 o cliccare su www.airc.it. dal 2 al 31 maggio i clienti Vodafone possono fare donazioni da 5 euro con sms al numero 48555, per donazioni da due euro il numero è 48548 (condiviso da Vodafone, Tim, 3, Wind).
Le piazze genovesi dell’azalea, invece sono: Basilica NS.Assunta Carignano, Chiesa di S. Antonio (Pegli), Chiesa S.Martino d'Albaro, Corso A. De Stefanis Villa Piantelli, Corso Italia (Boccadasse), Giardini Soave (Pontedecimo), il Lungomare Hotel Puppo (Pegli), Il Porticciolo (Nervi), piazza Antonio Pittalunga (Nervi), piazza della Chiesa (Pontedecimo), piazza Errico Petrella (Certosa), piazza Giovanni Martinez, piazza Riccardo Rissotto (Bolzaneto), piazza San Lorenzo, piazza Sebastiano Gaggero (Voltri), piazza Suppini (Prato), piazza Villa Goffredo vicino distributore benzina (Castelletto), piazzale capolinea autobus (Molassana), via Antonio Cantore angolo sottopasso Montano (Sampierdarena), via Priaruggia (Priaruggia), via Sestri adiacenze Comune (Sestri Ponente), via V Maggio Sportiva Sturla, via XX Settembre Chiesa della Consolazione.