Firenze Barbona di 50 anni massacrata a calci e stuprata in stazione

Una barbona che dormiva alla stazione di Firenze è stata selvaggiamente picchiata e violentata. È successo due notti fa, intorno alle tre. Sono stati gli agenti della Polfer a interrompere gli abusi, arrestando l’aggressore, un dominicano di 35 anni. Secondo quanto è stato possibile accertare, l’uomo, con regolare permesso di soggiorno in Italia, avrebbe scavalcato un cancello e aggredito la donna, un’italiana cinquantenne, che, come d’abitudine, stava dormendo in stazione. Il domenicano è stato bloccato dagli agenti mentre la violenza era in corso. L’aggressore non si è limitato allo stupro: l’ha massacrata di calci e pugni. La donna è stata trasportata in ospedale, dove le sono state riscontrate fratture alle ossa della faccia e in altre parti del corpo.