Firenze, uomo muore travolto da un Eurostar

Tragico incidente a Sesto Fiorentino. Secondo una prima
ricostruzione fatta dalla polizia, l’uomo (forse ubriaco) ha attraversato i binari senza
rendersi conto dell’arrivo del treno. La vittima
non è stata identificata

Firenze - Un uomo è morto investito dall’Eurostar Roma-Venezia alla stazione ferroviaria di Sesto Fiorentino (in provincia di Firenze). Secondo le prime informazioni la vittima, non ancora identificata, era ubriaca. Sul posto personale della Polfer e del commissariato di Sesto Fiorentino. L’Eurostar è rimasto fermo circa 50 minuti.

Il tragico incidente E' morto questa mattina dopo essere stato investito, intorno alle 9, da un Eurostar vicino alla stazione di Sesto Fiorentino, in un tratto di ferrovia esterno allo scalo. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto fatta dalla polizia, l’uomo, che forse era ubriaco, potrebbe aver attraversato i binari senza rendersi conto dell’arrivo del convoglio. Al momento la vittima non è stata identificata. Sull’accaduto sono in corso accertamenti da parte della polfer e di personale del commissariato di Sesto Fiorentino. L’Eurostar, il 9462 partito da Roma e diretto a Venezia, con a bordo circa 400 passeggeri, è rimasto bloccato sul luogo dell’investimento per circa 50 minuti: non effettuato il trasbordo dei viaggiatori, si spiega dalle Ferrovie, per questioni di sicurezza, trovandosi il convoglio in un tratto di linea esterno alla stazione. Poco prima delle 10, spiegano sempre dalle Ferrovie, il treno è ripartito per Prato dove i passeggeri dovrebbero essere fatti salire su un altro treno. Dalle Ferrovie precisano inoltre che non ci sono state altre particolari ripercussioni nè per i treni a lunga percorrenza nè per quelli regionali: la linea interessata, la Firenze-Bologna, ha quattro binari .