A firmare in caserma con lo scooter rubato

Andava ogni giorno a firmare nella caserma dei carabinieri a Prati con un ciclomotore rubato che parcheggiava lontano dalla caserma. A.D., romeno, 26 anni è stato arrestato con l’accusa di ricettazione. Il romeno era stato condannato alla firma in caserma dopo essere stato più volte arrestato per furto di ciclomotori. I militari hanno notato che parcheggiava lo scooter distante dalla caserma e percorreva l’ultimo tratto a piedi. Così hanno aspettato che parcheggiasse per recarsi in caserma e hanno controllato i dati identificativi.