Firmata a Parigi l’intesa sul progetto Fremm

I ministri della Difesa di Italia e Francia, Antonio Martino e Michele Alliot-Marie, hanno firmato ieri a Parigi l’intesa preliminare per il programma Fremm, le 27 nuove fregate multimissione di cui 10 andranno alla Marina italiana. Lo ha riferito ieri all’agenzia Radiocor il senatore ds, nonché presidente della delegazione parlamentare italiana presso l’assemblea Nato, Lorenzo Forcieri. Secondo Forcieri l’accordo tra i due governi e i relativi contratti con le industrie potrebbero essere ufficialmente annunciati oggi. Alla firma tra i due governi si è giunti dopo che nei giorni scorsi sono state trovate in Finanziaria le risorse per il lancio del programma da parte italiana. Nella Penisola il piano, che ha un valore superiore ai 4 miliardi e che per ora è finanziato per poco più di 2, è realizzato da una joint-venture al 51% Fincantieri e al 49% Finmeccanica.