Firmato il piano Modiano presidente entro fine anno

È stato siglato ieri l’accordo definitivo tra la Carlo Tassara di Romain Zaleski e le cinque banche creditrici (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Bpm, Ubi). Da ora, con la sigla dello «stand steel», verranno congelate per dodici mesi le linee di credito e gli interessi relativi. L’assemblea straordinaria della holding che fa capo al finanziere franco-polacco, con l’allargamento del consiglio di amministrazione da quattro a sei membri, andrà in seconda convocazione lunedì prossimo, il 22. Si terrà invece il 24 dicembre in prima convocazione o il 27 in seconda l’ordinaria per la nomina dei muovi consiglieri. In rappresentanza degli istituti di credito, oltre al futuro presidente Pietro Modiano, dovrebbe entrare Paolo Colombo, partner di Arnaldo Borghesi.