Fisco: è 18mila euro il reddito medio Il 35% sotto i 10mila

Le dichiarazioni 2007: in media ogni italiano dichiara 18.324 euro. E oltre tre su dieci non arrivano a 10mila euro. Un'azienda su tre è in rosso. Al Sud il reddito medio è del 20% più basso del resto d'Italia

Roma - Il reddito medio degli italiani è di 18.324 euro. È quanto risulta dalle ultime dichiarazioni dei redditi disponibili (dichiarazioni 2007 su anno d’imposta 2006), diffuse dal dipartimento delle finanze del ministero dell’Economia. Il reddito complessivo è aumentato rispetto all’anno precedente del 5,7%. E il 35% dei contribuenti italiani dichiara un reddito inferiore a 10mila euro. È quanto risulta dalle ultime dichiarazioni dei redditi. I più ricchi del Paese, coloro cioè che dichiarano oltre 100mila euro, sono lo 0,9% del totale e sopra i 70mila euro è appena il 2% degli italiani. La fascia di reddito più consistente è quella tra i 10mila e i 40mila euro (58,4%). Il 51% dell’Irpef è pagata dunque dal 10% dei contribuenti con i redditi più alti.

Aziende in rosso Quasi la metà delle società italiane è in "rosso" secondo le dichiarazioni 2007. "La quota di società con imposta positiva - si legge nel documento - ha raggiunto il 52,4% del totale (circa 503mila), con una crescita del 3,5% rispetto al 2005. Tali società con reddito positivo sono localizzate principalmente al Nord, anche se la loro quota nel Sud e Isole sul totale nazionale è aumentata dell’1% rispetto al 2005".

Sud indietro Il Sud resta sul fronte dei redditi il fanalino di coda del Paese. Con un reddito medio complessivo di 14.626 euro gli italiani che abitano in queste regioni del Paese di fatto dispongono del 20% in meno rispetto al reddito medio nazionale. Nonostante questo nell’ultimo anno al Sud e nelle Isole il reddito risulta aumentato del 6,5% rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda il tipo di reddito dichiarato, il 78% è reddito da lavoro dipendente e pensione, il 5,5% sono redditi da partecipazione, il 5,1% redditi di impresa ed il 4,2% redditi da lavoro autonomo. Tra queste tipologie di reddito, il valore medio dei redditi da lavoro autonomo (36.388 euro) è il più elevato (circa il doppio del reddito complessivo medio), mentre i redditi medi da pensione (13.046 euro) risultano essere i più bassi.