Fisi nei guai: c’è un buco di sette milioni

Indebitata fino al collo, la Federazione italiana sport invernali rischia la chiusura entro pochi mesi. Il buco è quantificato fra i sei e i sette milioni di euro, ma per scongiurare lo scioglimento occorrono subito due milioni di euro. Per questo il presidente Giovanni Morzenti, dopo aver minacciato di sciogliere la federazione, incontrerà lunedì il ministro Melandri. L’obiettivo è quello di cercare una soluzione per ripianare il deficit. Come? Più pubblicità, maggior spazio in tv e gestione delle sponsorizzazioni degli atleti. A sua volta il Coni ha bacchettato il presidente definendo inopportune e intempestive le sue minacce. E ricordando che non è il Coni a dover coprire i disavanzi.