Fisico, cuore, qualità Hiddink è un mago

7 Una delle rivelazioni di questa prima parte. Meravigliosa la mano di Hiddink. Questa Australia è un altro quadro d’autore. Grandi qualità fisiche abbinate a una tecnica che cresce e a un gioco collettivo che rappresenta novità e segreto. Squadra che non si lascia mai prendere da scoramento, giocatori in gran parte di secondo rango, ma riveduti e corretti negli atteggiamenti e nelle qualità tecniche. In assoluto la squadra forse non vale il voto, ma conta il materiale a disposizione. Ci sono momenti in cui Grella serve più di Cahill, che non è Totti ma dovrebbe essere il Totti. La forza fisica non sempre va al potere, ma perfino il Brasile ha dovuto soffrire e lottare per dimostrare che, alla lunga, è sempre il talento che va al potere.