Fissato un tetto a 300 metri cubi

Desideravate da tempo quella stanza in più per un secondo figlio, oppure poter allargare una cucina davvero troppo stretta? Il piano casa lo consente. L’ampliamento di volumi o di superfici - a seconda della destinazione dell’immobile, abitativa o ad uso diverso - è concesso sino a un massimo del 35%. In quest’ultimo caso si tratta di demolizione e di ricostruzione ex novo, a condizione che siano utilizzate tecniche costruttive di bioedilizia o fonti di energia rinnovabile. Per le ristrutturazioni di casa il limite di incremento di cubatura resta fissato nel 20%. Fissato anche un limite massimo per l’ampliamento, 300 metri cubi. Per chi vuole ristrutturare o demolire per ricostruire non ci sono limiti di tempo: il testo parla genericamente di «rinnovamento del patrimonio edilizio esistente».