Un fiume di divertimento scorre «Lungo er Tevere»

Tra i ponti Garibaldi e Cestio cabaret, jazz e una spassosa «Corrida»

Sere d’estate trasteverine da trascorrere lungo il fiume con un lenzuolo di stelle sul capo e l’abbraccio sonoro dell’acqua, in un ideale gemellaggio del fiume nostrum con la Senna parigina. Torna per il sesto anno consecutivo «Lungo er Tevere... Roma», rassegna gratuita di cabaret, musica, cartoon, canzoni romane, musica jazz, e una spassosa Corrida sulle banchine del lungotevere degli Anguillara, tra Ponte Garibaldi e Ponte Cestio. Oltre 50 stand allestiti per la vendita di oggetti di artigianato locale e equo-solidale, bigiotteria e accessori d’arredo; diversi punti ristoro (ristorante, pizzeria, creperia, etnico e wine bar), mostre permanenti d’arte, salotti letterari, mostre di antichi soldatini, e una porzione di pista ciclabile perfettamente fruibile. Sono le opzioni del divertimentificio lungo il fiume pensate per quanti nelle calde sere d’estate tradiscono pantofole e telecomando per riappropriarsi di spazi desueti di una città sempre in corsa. Fino al 3 settembre da piazza Belli all’Isola Tiberina il lungotevere toglierà il piede dall’acceleratore riempiendosi di romani e turisti a spasso tra gli argini, senza fretta, e con la voglia di trascorrere alcune ore in allegria.
Molto amata dai non più giovanissimi, la nuova edizione di «Lungo er Tevere... Roma» propone un cartellone di qualità. Oltre ai lunedì dedicati alla canzone romana e al minifestival jazz e blues forte di 70 band, nello spazio cabaret - ribattezzato il Chiostro del Belli - saranno di scena artisti, comici e volti noti del cabaret. Una delle iniziative più attese è «La Corrida sul Tevere», sottotitolo «Le faremo sapere», appuntamento del sabato del villaggio sul palco, a microfoni aperti, rivolto a cantanti, ballerini, e monologhisti debuttanti tra i 3 e i 90 anni. Ogni domenica spazio al talk-show «Gente di Cartoonia», angolo interamente dedicato al mondo dell’animazione e dei fumetti che vedrà protagonisti i disegnatori professionisti. Fino al 28 luglio, poi, Roma e Parigi vivranno un gioioso gemellaggio interculturale: Parigi sarà sul Tevere con i suoi mimi, giocolieri, e trampolieri mentre dal 26 al 28 luglio la città eterna sbarcherà a Villa Lumiere per «Roma sulla Senna». E a fine mese bellezze in passerella per l'elezione di Miss Overanta, incoronata direttamente dal pubblico e provinata dar Cipolla, al secolo Enzo Salvi.