Fiumicino, la task force non decolla

Continua la lite a distanza tra il Comune di Roma e quello di Fiumicino sulla task force antiabusivi all’aeroporto Leonardo da Vinci. Ieri sono intervenuti i sindaci delle due città. «È evidente - le parole di Veltroni - che i nostri agenti di polizia municipale non possano essere sottoposti gerarchicamente a un comando estraneo». Il sindaco di Fiumicino Mario Canapini, invece, ha voluto rispondere a tutte le accuse rivolte al suo Comune negli ultimi giorni. Dalle alghe tossiche e gli «insetti-killer» di Fregene ai vigili urbani dell’aeroporto. «Si vuole impedire la rinascita di Fregene dopo 15 anni di difficoltà. La vicenda è stata montata da un funzionario troppo zelante dell’Arpa e dai giornali. Sui “caschi bianchi”, invece, la nostra posizione è stata limpida fin da subito. Serve un coordinamento unificato».