Fiumicino, tentano la fuga sulla pista

Due algerini, appena atterrato l'aereo proveniente da Damasco, sono fuggiti tra le piste dello scalo romano raggiungendo, dopo aver attraversato l'autostrada Roma-Fiumicino, la via Portuense. Ma gli uomini della Polaria li hanno bloccati: espulsi

Roma - Due passeggeri di nazionalità algerina appena atterrato l'aereo all'aeroporto di Fiumicino proveniente da Damasco sono fuggiti tra le piste dello scalo romano riuscendo a raggiungere, dopo avere attraversato l'autostrada Roma-Fiumicino, la via Portuense, all'altezza del centro commerciale "Parco Leonardo". Ma gli uomini della Polaria li hanno bloccati dopo neanche 30 minuti, dopo che i due erano appena riusciti a scavalcare la recinzione alta circa 4 metri dotata di filo spinato che separa il sedime aeroportuale dal territorio del comune di Fiumicino.

Protagonisti del singolare fatto due giovani algerini di circa 30 anni che stavano tentando di entrare sul territorio italiano senza averne i requisiti. A quanto si è appreso i due si trovavano a bordo del volo Alitalia "AZ 833" proveniente da Damasco, atterrato a Fiumicino alle 7.30.

Appena calate le scalette dell'aereo i due extracomunitari hanno indossato due fratini di colore giallo fosforescente, probabilmente per tentare di confondersi con gli addetti aeroportuali che operano sulle piste dello scalo e che per motivi di sicurezza indossano gli stessi gilet dai colori sgargianti. Così ha avuto inizio il loro tentativo disperato di fuga.

I due uomini si sono subito allontanati, di buon passo, verso la recinzione dello scalo confinante con la via Portuense, percorrendo a piedi, tra le vie di rullaggio degli aeromobili, circa due chilometri. La loro fuga non è però passata inosservata agli uomini della Polaria, subito intervenuti, con il supporto dall'alto di un elicottero. Ad acciuffarli, infatti, sono stati proprio gli agenti a bordo del velivolo che dopo averli inseguiti, è atterrato su una piazzola, in aperta campagna, lungo la via Portuense. Trasferiti subito negli uffici della polizia giudiziaria dello scalo, per i due algerini è scattato il provvedimento di espulsione. A riportarli in patria, ad Algeri, è stato un volo Alitalia decollato da Fiumicino poco dopo le 11.