Flachi e Volpi firmano per due anni

Federico Casabella

Un comunicato della società, battuto ieri mattina in poche righe, cancella qualsiasi dubbio: la Sampdoria riparte da Francesco Flachi e Sergio Volpi. Il leader carismatico ed il capitano della Sampdoria nella gestione Garrone, continueranno a vestire la maglia blucerchiata almeno fino al 30 giugno 2008, data in cui scadrà il loro nuovo contratto.
I due giocatori hanno deciso di decurtarsi l'ingaggio del 30% pur di continuare a vestire la maglia della Samp e saranno i due perni sui quali verrà imbastita la Sampdoria 2006/07. L'altro rinnovo atteso in questi giorni, è quello di Marcello Castellini. il "Gladiatore" è molto vicino all'intesa con la società e sembra solo questione di dettagli: l'intesa sarebbe per il prolungamento del contratto per un altro anno, anche qui con una decurtazione sostanziale dell'ingaggio. È l'austerity Sampdoria, imposto da un passivo nel bilancio ancora troppo pesante per permettere alla società importanti investimenti sul mercato. Il "salary cup" scelto dalla dirigenza come via per abbattere i costi è cominciato dagli ingaggi più onerosi e proseguirà con quello dei nuovi acquisti in estate.
La rosa dei papabili sampdoriani è lunghissima, a dimostrazione che il duo Marotta-Asmini si sta dando da fare per piazzare i primi colpi nelle prossime settimane nel tentativo di bloccare qualche fine contratto che possa permettere alla società di non elargire somme per l'acquisto dei cartellini.
Eccezion fatta, probabilmente, per un attaccante di cui la Samp necessita. Quasi sicuramente non verrà fatto nessun tentativo per tenere Bonazzoli: troppo rischioso investire 5 milioni (questa la cifra da sborsare a Parma o Reggina per ottenere la metà del cartellino) su un giocatore che deve recuperare da un intervento che lo ha tenuto fermo per cinque mesi.
Discorso diverso per Bazzani, di proprietà della Samp e sul quale lo staff medico e quello tecnico dovranno lavorare molto nei prossimi mesi per tirarlo nuovamente a lucido. Non avendo, però, garanzie precise sul recupero del giocatore la dirigenza si sta guardando in giro ed i nomi che girano con più insistenza sono tre. Il più abbordabile è quello di Raffaele Palladino, 22 anni, attaccante del Livorno il cui cartellino appartiene alla Juventus. 15 gol in B con la Salernitana nel 2005, 21 apparizioni e 2 sigilli come riserva nel Livorno in questa stagione. La Sampdoria potrebbe averlo in prestito o in comproprietà.
Più difficile, ma non impossibile, arrivare a Erjon Bogdani: l'attaccante albanese in forza al Siena, ha le caratteristiche ideali della punta da affiancare a Flachi. Così come Amauri, il costo del cartellino del brasiliano sta lievitando ogni domenica di più per il trascinatore del Chievo: 7 milioni di euro.
Un sogno che si potrebbe concretizzare reinvestendo tutti i soldi (circa 6 milioni) che arriveranno dalla cessione di Diana, in bilico tra Milan e Fiorentina.