Flachi salva il Brescia, il Toro scivola a Vicenza

CRISI Sembra già a rischio la panchina granata di Beretta. Un po’ di sereno su quella di Iachini

La neve dimezza l'ultima giornata dell'anno, quattro partite rinviate, impraticabili i campi di Cittadella, Mantova, Sassuolo e Triestina, sugli altri si è giocato in precarie condizioni climatiche, freddo e terreni ghiacciati. Nel programma ridotto, due i risultati importanti scaturiti dagli anticipi del venerdì - le sconfitte di Lecce e Padova - e due quelli di ieri, la vittoria del Brescia e il ko del Torino.
Il Brescia ed il Torino, favorite per la promozione, nel mezzo della contestazione della tifoseria e con le panchine in bilico, hanno chiuso l'annata in modo diverso: spiragli di tranquillità per la squadra lombarda e crisi continua per quella piemontese, presidente Cairo e allenatore Beretta sempre nel mirino. La rete di Flachi, da poco subentrato al regista Possanzini, dovrebbe aver salvato la panchina a Giuseppe Iachini e tranquillizzato il presidente Corioni, quantomeno placata la rabbia dei tifosi. Da rilevare che prima del momento decisivo il palo su tiro di Bruno aveva salvato il portiere bresciano Arcari. Il Vicenza, che soffriva il mal di casa (una sola vittoria), grazie a un gol del suo cannoniere Sgrigna, ha invece sfatato il tabù del Menti proprio contro il Torino che in questa stagione ha conquistato più punti in trasferta.
Importante il successo dell'Albinoleffe sull'Empoli. Fuori mira Cellini e Ruopolo, li hanno sostituiti due difensori, Perico (quarto gol consecutivo da quando gioca esterno di centrocampo) e Sala. Per la squadra di Mondonico la situazione di classifica rimane precaria ma ci sono sintomi di progresso tecnico e psicologico. Pareva un pomeriggio tranquillo a Grosseto, squadra di casa in vantaggio di due gol sul Frosinone ma alla fine del primo tempo è scoppiata una rissa generale e la squadra ciociara è rientrata in campo in nove per l'espulsione di Del Prete e Maietta, ciò nonostante ha ridotto lo svantaggio, anche grazie all’espulsione successiva del grossetano Alfageme.
19ª giornata: Ascoli-Padova 1-0, Cesena-Lecce 3-1 (giocate venerdì); Albinoleffe-Empoli 2-0, Brescia-Modena 1-0, Gallipoli-Reggina 2-1, Grosseto-Frosinone 2-1, Vicenza-Torino 1-0; Cittadella-Ancona, Mantova-Crotone, Sassuolo-Salernitana e Triestina-Piacenza rinviate per neve.
Classifica: Lecce 34; Ancona 33; Cesena 32; Sassuolo ed Empoli 31; Grosseto 29; Frosinone, Modena e Torino 28; Vicenza 27; Brescia 26; Gallipoli e Padova 25; Crotone e Triestina 24; Cittadella 21; Albinoleffe 20; Ascoli e Reggina 19; Piacenza 17; Mantova 15; Salernitana 11. Ancona, Cittadella, Crotone, Mantova, Piacenza, Salernitana, Sassuolo e Triestina una partita in meno.