Dal flamenco in cortile al safari by night la Bit invade i quartieri

«Restaurant tour» tra specialità francesi, giapponesi, marocchine. Flamenco nel cortile di Palazzo Isimbardi. Il concerto di una band serba che suonerà su un pullman a due piani da una parte all’altra della città. É un assaggio di «Il mondo a Milano, Milano nel mondo», slogan scelto per la prima edizione di Fuori Bit: da oggi a sabato, 23 appuntamenti, eventi e momenti di incontro ideati da venti nazioni e offerti gratis a milanesi e no per «trasportare» dai padiglioni della Fiera di Rho ai quartieri un pezzo della Borsa internazionale del turismo in programma da oggi fino a domenica. Un «fuori salone» che nasce in piccolo, ma sogna di raggiungere col tempo il successo di quello collegato alla Settimana del mobile. Le 23 iniziative sono nate dalla collaborazione tra il Comune e gli Enti del turismo presenti in città, un confronto-scambio tra le tradizioni milanesi e il resto del mondo.
Il «Safari by night» andrà in onda quattro giorni: dale 18 a mezzanotte si potranno «avvistare» elefanti, leoni, rinoceronti, leopardi e bufali proiettati su Palazzo Marino, Castello Sforzesco e Palazzo Mengoni (organizza l’Ufficio del turismo sudafricano). La Rotonda della Besana (da oggi a sabato dalle 21 alle 22) si trasforma nella foresta di Sleipnir, con bar e musica svedese. All’Isola dalle 19 dalle 23 assaggi di specialità croate e slovene, ma anche di panettone. Domani sera la festa è a «Brera in Night»; lo storico quartiere apre i suoi negozi fino a tardi per ospitare mostre, performance e cantanti russi, greci, inglesi, argentini e portoghesi. Tutto italiano, invece, l’evento «L'Italia ospita Milano» che darà inizio alla festa a Brera dall’Hotel Milano Scala, in via dell'Orso 7, con la musica della band Audiorama e una vetrina allestita con un mega panettone di dieci chilogrammi, che verrà servito all’arrivo del sindaco Letizia Moratti. Aperitivo francese invece alla Biblioteca Ambrosiana, vernissage d’arte olandese alla Triennale con un’intervista a porte aperte al designer Thomas Wittershowen (sempre domani, dalle 19 alle 22). Allo Spazio Concept di via Forcella 7 (zona Tortona) in scena dalle 19.30 alle 24 gli «Incontri ravvicinati del terzo tipo, festa nazionale della Repubblica del Gambia» con musica tipica e degustazioni.
Tra gli appuntamenti clou di sabato: la serata sevillana nel cortile di Palazzo Isimbardi, sede della Provincia (dalle 20 alle 23), buffet di prodotti agricoli e visita in anteprima alla Cascina Cuccagna ancora in fase di restauro (zona Porta Romana, dalle 18 a mezzanotte), il live letterario con personaggi dello spettacolo al Castello Sforzesco (dalle 18 alle 19.30). E per tutte e tre le serate massaggi gratuiti in viale Vittorio Veneto 10 (dalle 18 alle 24), apertura straordinaria fino alle 23 del Museo del Novecento, Palazzo Morando e Castello Sforzesco. «Questa manifestazione - sottolinea l’assessore comunale al Turismo, Alessandro Morelli - dimostra la capacità che ha Milano, seconda città con più consolati al mondo, di coniugare l’internazionalità con le proprie radici».