Flavio Briatore truffato con un quadro falso Si tratta di "Wise 1962", un'opera di Rotella

A Torino il tribunale sta indagando sull'autenticità di una partita di quadri acquistati dall'ex team manager di Formula 1. I dipinti sono stati acquistati in una galleria milanese di proprietà dell'ex giocatore di Roma e Juventus Jonathan Zebina

Torino - Flavio Briatore avrebbe comprato un quadro falso. Negli uffici del tribunale di Torino, si è presentato l'ex team manager della Renault come parte lesa. Il pm Giuseppe Ferrando sta indagando su una partita di quadri che sarebbero stati venduti a cifre elevate e poi si sarebbero rivelati dei falsi. 

Il noto imprenditore avrebbe comprato, mesi fa, uno stock di quadri ma uno di questi risulterebbe falso. L'intermediario della vendita è un torinese attualmente indagato. La presunta opera falsa si chiama "Wise 1962" e Briatore la teneva nella sua casa di Montecarlo. Potrebbe essere un falso dell’artista contemporaneo Mimmo Rotella, che rappresenta poster sovrapposti e strappati in alcuni punt,) ed è stata acquistata insieme ad altri 30 quadri nella galleria milanese "JZ".

La galleria appartiene all'ex giocatore di Roma e Juventus Jonathan Zebina. Ora la Fondazione Mimmo Rotella, formata da esperti dell’artista contemporaneo scomparso nel 2006, dovrà valutare l'autenticità dei dipinti di Briatore e stabilirne il valore.