Flessione della grande industria: 12mila posti di lavoro in meno

Roma - A novembre 2006 l'indice dell'occupazione nelle grandi imprese dell'industria ha registrato rispetto a ottobre (al netto del lavoro stagionale) una diminuzione dello 0,1%. La variazione corrisponde a una riduzione di circa 12 mila posti di lavoro rispetto a novembre 2005. Tra i comparti delle attività manifatturiere, afferma l'istat, quelli che segnano le diminuzioni tendenziali più marcate sono le industrie tessili e dell'abbigliamento (-6%), le industrie della carta, stampa ed editoria (-3,2%) e le industrie alimentari, delle bevande e del tabacco (-2,1%). Una variazione positiva si registra nella produzione di mezzi di trasporto (+0,5%), mentre il settore della produzione di articoli in gomma e materie plastiche segna una variazione nulla.
Tra i servizi si registrano variazioni tendenziali positive nei comparti delle altre attività professionali ed imprenditoriali (+3%), degli alberghi e ristoranti (+2,6%) e del commercio e riparazione di beni di consumo (+1,9%). Il settore dell'intermediazione monetaria e finanziaria presenta una variazione nulla, mentre in quello dei trasporti, magazzinaggio e comunicazioni si registra un calo dello 0,5%.