Flick colpito da crisi cardiaca È fuori pericolo dopo il ricovero

Dopo l’infarto che lo ha colpito ieri nel suo appartamento ai Parioli, le condizioni del giudice della Corte costituzionale Giovanni Maria Flick sono soddisfacenti. L’ex ministro di Grazia e giustizia dell’esecutivo guidato da Romano Prodi è stato ricoverato presso il reparto di Cardiologia del policlinico Umberto I di Roma dove, dopo gli esami specialistici che hanno diagnosticato un’ischemia cardiaca, è stato sottoposto a un intervento di angioplastica.
Nato a Ciriè, in provincia di Torino, 65 anni fa, dal 1987 Flick è professore ordinario di Diritto penale presso l’università Luiss di Roma e ha ricoperto la carica di Guardasigilli nel governo dell’Unione dal maggio 1996 all’ottobre 1998. L’anno dopo Flick è stato rappresentante italiano nella Convenzione per la redazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea fino alla nomina a giudice della Consulta il 14 febbraio 2000.