Il flop di Veltroni sull’immigrazione

È colpa della pioggia, secondo il sindaco di Roma Walter Veltroni, se ai seggi per l’elezione dei rappresentanti degli immigrati si sono presentati domenica solo undici stranieri su cento. Difficile, del resto, digerire il flop del primo concreto tentativo della sinistra di egemonizzare il mondo dell’immigrazione, proprio adesso che l’Unione sprofonda nei sondaggi. Forse il primo cittadino avrebbe fatto meglio ad approfittare del sole di maggio accorpando il voto a quello amministrativo. Quantomeno, avrebbe fatto risparmiare i romani.