«Floralie dei Fieschi» sboccia a Cogorno

Cogorno accoglie l’eredità di Euroflora con la quarta edizione della rassegna «Il borgo dei Fieschi», organizzata dal comune di Cogorno, un insieme di iniziative che durano da aprile a settembre e comprendono concerti (quest’anno tra gli altri è previsto un recital di Michele Placido e l’esibizione dei Berliner Philarmoniker Virtuosenorchester) e rievocazioni storiche legate alla potente famiglia. Il legame con la manifestazione è rappresentato da «La floralie dei Fieschi» perché, appunto, quest’anno in omaggio a Euroflora le mostre cicliche in programma nei prossimi mesi avranno tema floreale e alterneranno opere d’arte e artigianato a riproduzioni di costumi storici, ai rari fiori di seta realizzati ai primi dell’Ottocento nei Conservatori dei Fieschi. La floralie si svolgerà nei locali del Centro Culturale – Museo delle Scuderie del Palazzo Comitale dei Fieschi, a San Salvatore di Cogorno. Le floralie dei Fieschi si articolano in «Incontro d‘arti a palazzo… con i fiori», esposizione di oggetti artistici e di artigianato locale (mosaici, tessuti, composizioni etc), «Fiori e angeli verso le Americhe», rassegna di dipinti a tema floreale del pittore italo-argentino Santiago Cogorno che vuole essere un omaggio a Giuseppino Roberto, ex segretario generale della Fiera di Genova e presidente dell’Associazione Liguri nel Mondo, «Dai fiori di seta delle Fieschine…», esposizione dedicata all’antica manifattura dei fiori in tessuto, «..ai fiori selvatici delle portatrici d’ardesia», percorsi naturalistici alla scoperta dei sentieri fioriti e lastricati in ardesia.