Florida, massacrano l'amica e mettono il film sul web

Volevano diventare famose per
qualcosa: sei ragazze hanno riempito di botte una coetanea per poi mettere il film su <em>YouTube</em>. <strong><a href="/video.pic1?ID=pestaggio_tube.flv">Guarda le immagini del linciaggio</a></strong>

Lakeland - Volevano finire su internet e diventare famosi per qualcosa. Lo hanno fatto massacrando di botte una loro coetanea. A Lakeland, in Florida, sei ragazze fra i 14 e i 16 anni più due amici volevano mettere in rete questa atroce aggressione. La vittima, Vittoria, 16 anni, quella stessa che aveva parlato male di loro sul web, viene invitata a casa di uno dei ragazzi.

Il pestaggio Il branco minaccia Vittoria, la insulta. Subito dopo il pestaggio. "Non sei una donna, non te ne vai", grida una delle ragazze. Vittoria cerca di scappare. Invano, il branco la blocca immediatamente. Calci, pugni, le sbattono la testa contro il muro fino a farle perdere conoscenza. "Se ci denunci ti ammazziamo", gridano per indurla a non dire niente. Secondo alcune fonti di stampa, il gruppo voleva mettere in rete il video su YouTube che però è finito prima nelle mani della polizia della Florida che ha arrestato la banda. Per la vittima numerosi lividi, un trauma cranico e danni a un occhio e a un orecchio.