Fo: «Complotto per far vincere Ferrante»

Dario Fo al Circolo della stampa recita le «primarie senza democrazia». E parla di un complotto di Ds e Margherita per oscurare gli altri tre candidati in favore di Bruno Ferrante, con manovre che secondo lui coinvolgono i segretari di partito e i direttori di giornali e tv. Fo usa il paradosso, la corda che in lui risuona meglio, ma il senso del discorso è chiarissimo ed è un pesantissimo attacco a tutta l’Unione: «Siamo in quattro a concorrere. E se avete fatto caso, su giornali e tv in questi ultimi giorni tre dei concorrenti qui presenti sono spariti. Siamo svaniti nel nulla. Sulle pagine di detti quotidiani c'erano le immagini di due soli concorrenti: da una parte Letizia Moratti, dall’altra Bruno Ferrante».Poi Dario Fo ipotizza: «So dai sondaggi che circolano che le mie chance negli ultimi tempi sono molto cresciute e forse qualcuno ha paura di perdere». Il contendente sceglie di non accettare il guanto di sfida. «Polemica? No, non credo assolutamente. È un confronto leale e vivace» dichiara Bruno Ferrante. Manovre? «Questo è quel che ritiene Fo e è libero di sostenerlo. Non so a quali pressioni si riferisca...».