Fo mette in scena lo spettacolo per le primarie

Uno spettacolo per le primarie. È quanto ha annunciato il premio Nobel Dario Fo ieri durante la conferenza stampa nella sede dei gruppi consiliari di Palazzo Marino.
Lunedì 28 novembre dalle 20.45 al teatro Smeraldo sarà dunque messo in scena «Milano è triste. Facciamola sorridere», lo spettacolo che vedrà il candidato dell’Unione sul palco insieme alle sua inseparabile moglie, l’attrice Franca Rame. Lo spunto per la pièce saranno testi dello stesso Fo: un pezzo su Sant’Ambrogio, uno «su un fatto avvenuto a Bologna anni fa, in perfetto parallelo con la storia di Milano» e una ricostruzione delle rivolte milanesi d'inizio secolo «e dei motivi della repressione messa in atto da Bava Beccaris». La serata vuole essere «un momento di confronto con i cittadini, con un dialogo aperto con gli spettatori» come ha spiegato Dario Fo, insieme ai rappresentanti dei partiti che sostengono la sua candidatura: per Rifondazione Comunista il segretario provinciale, Augusto Rocchi, e il capogruppo in consiglio comunale, Gianni Occhi, oltre a Basilio Rizzo per Miracolo a Milano. «Intendo portare avanti la mia campagna elettorale - ha detto Fo - con due, tre incontri al giorno con cittadini, comitati, gruppi culturali, a partire proprio dall’incontro di oggi pomeriggio all’Università Cattolica, per presentare proposte concrete per il futuro della città».