Fo: «Mi candido alle primarie»

«Io parteciperò, non c'è dubbio - ha detto Dario Fo dopo aver saputo che che l’Unione ha deciso di tenere le elezioni primarie per decidere il suo candidato sindaco di Milano - perché chi sceglie, da una parte sono i partiti, ma dall'altra anche la pressione della società civile e non credo che gli organi politici si mettano a fare distinguo, censure». Fo ha ribadito così un'intenzione già annunciata nei giorni scorsi, una sorta di riscatto anche per non essersi candidato alle passate elezioni. «L'ultima volta - racconta - sono stato bruciato perché la decisione non era presa dai cittadini, ma delle segreterie dei partiti. E per evitare spaccature fra la base e le segreterie mi sono ritirato. Stavolta però decideranno i cittadini e quindi io volentieri mi metto in pista».