Focaccia col formaggio per 10mila A Campomorone pesto col mortaio

I golosi comincino pure a leccarsi i baffi. Oggi è il giorno della grande festa della focaccia col formaggio di Recco, festa organizzata dal consorzio dei produttori (ristoranti e panifici) della zona che, oltre a Recco, comprende Sori, Camogli e Avegno.
Per tutta la giornata i panifici del consorzio della focaccia col formaggio apriranno i forni con i «focacciai» all’esterno dei negozi che mostreranno a tutti la preparazione dell’autentica focaccia recchese che verrà poi cotta ed offerta al pubblico. In mattinata, dalle 10.30 alle 12, ci sarà la distribuzione della focaccia se4mplice e di quella con la cipolla, mentre nel pomeriggio toccherà all’indiscussa regina della festa, la focaccia col formaggio: si prevede la distribuzione gratuita di oltre diecimila porzioni.
I ristoratori daranno invece appuntamento agli ospiti sotto un grande gazebo allestito in una piazzetta del centro commerciale di Recco dove, anche qui, avverrà tutto in diretta, dalla preparazione della pasta alla stesura dell sfoglia e della crescenza, alla cottura e al taglio.
La festa ha avuto un gustoso prologo già ieri con i piccoli focacciai, i ragazzi delle quinte classi delle scuole elementari che in via Assereto sono stati protagonisti di uno stage di cucina con i maestri focacciai in veste di insegnanti.
Dal Golfo Paradiso all’entroterra genovese, dove Campomorone oggi festeggia la primavera, ma celebra anche la sagra della focaccia. Tra mercatini dell’usato, dell’artigianato e del benessere, infatti, questa mattina alle 10 in piazza Marconi ci sarà focaccia genovese per tutti.
Focaccia, ma anche altre specialità genovesi, quali il bagnun, che sarà distribuito alle 12, e il pesto con il mortaio, che impegnerà dalle 10.30 alle 12.30 chi vorrà provarci in una gara al profumo di basilico.