La focaccia di Recco protagonista a Cheese

Successo della focaccia col formaggio di Recco a «Cheese, le forme del latte», la manifestazione internazionale organizzata da Slow Food dedicata ai formaggi che si è appena conclusa a Bra, nel Cuneese.
Invitato ufficialmente da Slow food, lo stand del Consorzio Focaccia di Recco ha sfornato, nella quattro giorni della rassegna, ben diecimila porzioni di focaccia con il formaggio, per le quali gli «artigiani-focacciai» recchesi hanno utilizzato una tonnellata di crescenza, l’ingrediente base del piatto (al di là, ovviamente, della sfoglia particolarmente sottile e fragrante).
A Cheese il Consorzio di Recco ha accettato l’invito a essere presente, con uno stand analogo, alla Fiera internazionale dell’alimentazione e della gastronomia «Algusto», organizzata a Bilbao da Slow Food Spagna, e in programma dal 29 novembre al 2 dicembre prossimi.
A Bra il Consorzio recchese era presente con due forni, grazie anche alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Recco che ha sempre sostenuto l’attività dei ristoratori locali come veicolo di promozione dell’enogastronomia del territorio.
Dopo la creazione e la registrazione del marchio di qualità di proprietà del Consorzio Recco Gastronomica, logo che la contraddistingue e la tutela in modo esclusivo contro le imitazioni del prodotto tipico, la focaccia col formaggio di Recco attende ora il riconoscimento dell’Igp-Indicazione geografica protetta, attribuito dall’Unione Europea.
La pratica, depositata al ministero delle Politiche agricole, ha già superato l’esame tecnico e sta completando l’iter per la richiesta di ottenimento dell’Igp a Bruxelles.