Foggia, al via il cinema da riscoprire

Il cinema italiano ieri prosperava, oggi langue. Occorre dunque ricordare per riprogettare. Con questa tesi un articolo di Maurizio Cabona, critico del Giornale, ha aperto un dibattito su queste colonne fra Valentina Cortese, Gualtiero Jacopetti, Carlo Lizzani, Mario Monicelli, Enzo Monteleone, Giulio Petroni, Dino Risi, Pasquale Squitieri, Turi Vasile e Valter Vecellio. Il circolo Rinascita universitaria (0881/708857-263) ne trae spunto per organizzare L’identità italiana, rassegna di film ideata e condotta da Cabona all’Altrocinema Cicolella di piazza Duomo a Foggia.
In programma:
Lunedì 6 marzo: h. 16, Bengasi di Augusto Genina (1942), con Fosco Giachetti e Amedeo Nazzari; h. 18, Carica eroica di Francesco de Robertis (1952), con Franco Fabrizi e Domenico Modugno; h. 19.45, Una vita difficile di Dino Risi (1961), con Alberto Sordi e Lea Massari; h. 22, Novembre di Alberto Guiducci (2005), con Luca Lazzareschi e Michele Ventucci (presenti quest’ultimo e il regista).
Martedì 7 marzo: h. 16, Mondo cane di Gualtiero Jacopetti (1962), documentario; h. 18, Il giovedì di Dino Risi (1964), con Walter Chiari, Michèle Mercier; h. 19,50, Il caso Mattei di Francesco Rosi (presente Nico Perrone, biografo di Mattei); h. 22, Processo al silenzio (2001) di Pfletschinger & Bredenbrock (documentario).
Mercoledì 8 marzo: h. 16, Africa addio di Gualtiero Jacopetti (1966), documentario (presente Manlio Triggiani); h. 18,30, In nome del popolo italiano di Dino Risi (1971); h. 20,30, Ultimo minuto di Pupi Avati (1987), con Ugo Tognazzi e Nik Novecento.