Foggia, uccide fidanzata 16enne poi si suicida

Tragedia a Cerignola, nel Foggiano: un 33enne
ha ucciso a colpi di pistola per gelosia la sua ex ragazza, una
ragazzina polacca di soli 16 anni, e poi si è tolto la vita sparandosi a
sua
volta con la stessa arma. L’uomo aveva precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti

Foggia - Tragedia nel Foggiano, dove un 33enne ha ucciso a colpi di pistola per gelosia la sua ex ragazza, una ragazzina polacca di soli 16 anni, e poi si è tolto la vita sparandosi a sua volta con la stessa arma. E' successo a Cerignola.

Omicidio-suicidio La ragazza uccisa, Michelina Ewa Wojcicka, arebbe compiuto 17 anni nel prossimo novembre, mentre l’ex fidanzato che ha sparato, Vito Calefato, ne aveva 33. L’uomo aveva precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. L’omicidio-suicidio è avvenuto in un garage di sua proprietà in viale Usa, nei pressi dello stadio, alla periferia della città. Calefato ha utilizzato una pistola calibro 7,65 di proprietà del padre, regolarmente registrata. Sul luogo della tragedia sono subito arrivati gli agenti del commissariato di Cerignola e si attende l’arrivo del medico legale. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore della Procura di Foggia Enrico Infante.