Folla in centro, meglio i saldi che il mare

Un mare di gente ha deciso di rimanere in città e disertare le spiagge. Al posto di ombrelloni e asciugamani, portafogli e sacchetti.
Sono iniziati i saldi. Da ieri mattina i milanesi hanno iniziato a saccheggiare i negozi del centro. Le boutique del quadrilatero della moda sono presidiate da lunghe e pazienti code in attesa di afferrare un capo da sogno in versione low cost.
I grandi magazzini sono presi d’assalto alla ricerca spasmodica di magliette e vestiti. Nel primo week end di saldi estivi si prevede che il popolo dello shopping sborserà tra gli 11 e i 13 milioni di euro.