Follini e la scelta di Chiesa alle elezioni per il sindaco

È l'immobiliarista genovese Massimo Chiesa, 47 anni, titolare della omonima agenzia, il candidato dell'Italia di Mezzo a sindaco di Genova. Presentato ieri mattina in una conferenza stampa dal senatore di Idm Marco Follini, e dal portavoce regionale Fabio Broglia, Chiesa ha detto di avere accettato l'incarico perchè apprezza «molto la grande idea di Follini» e sente «la necessità di proporre una idea moderata lontano il più possibile dalle solite risse». Follini ha ringraziato il candidato e ha spiegato che «molti cittadini si sentono al di fuori dei due tradizionali blocchi che si alternano al Governo e chiedono posizioni moderate rispetto a chi, quando si mobilita, lo fa sempre contro qualcuno». Per il senatore è il tempo «di dire basta alle sfide all'Ok Corral e di percorrere nuove strade. Il valore di Chiesa - ha aggiunto - sta nel fatto che è conosciuto ed è ben radicato a Genova e nello stesso tempo è nuovo per la politica». Follini sa che «i favori del pronostico vanno a chi in politica c'è da più tempo: ma siamo abituati a sfide piene di incognite e di difficoltà, come accade con le cose nuove». «Sento una forte responsabilità - ha detto il candidato a sindaco di Idm - nel portare avanti la grande idea di Marco Follini. A Genova partiamo per ultimi ma abbiamo un progetto solido. Cerchiamo il voto di chi da tempo non vota più».