Fondamentali le attività di service

Il manager: «Solleviamo il cliente dalle preoccupazioni»

Se si analizzano i numeri di Ansaldo Energia, ci si rende conto che il 45% delle commesse e la metà del portafoglio ordini riguarda le attività di service. Tanto basta per capire la centralità che il comparto riveste nell’ambito delle strategie aziendali. Al service, giudicato fondamentale per aumentare l’affidabilità, la durata e anche il rendimento degli impianti, la società del gruppo Finmeccanica ha sviluppato un approccio originale, trasformando i tradizionali servizi di manutenzione e assistenza post-vendita in una partnership con il cliente, concepita per durare nel tempo. «La nostra è una visione di global service - precisa Carlo Luzzatto, direttore del service e del marketing & business development di Ansaldo Energia -: agiamo infatti come un vero “one stop shop”, assumendoci una responsabilità a 360 gradi che va dalla fornitura delle parti di ricambio alle revisioni, dagli interventi d’emergenza agli upgrade». Addirittura, attraverso i contratti di «Long term service agreement» vengono garantiti per tutta la durata dell’accordo il funzionamento, la potenza e il rendimento dell’impianto. Sollevando di fatto il cliente da un bel po' di preoccupazioni. In casa Ansaldo Energia, l’attività di service ha due anime. Quella dell’Original equipment manufacturer (Oem), con la quale l’azienda fornisce il servizio su impianti di propria produzione, e il service indipendente (Isp, cioè Independent service provider), in cui l’intervento riguarda macchinari costruiti dalla concorrenza. «In quest’ultimo campo Ansaldo Energia ha un notevole vantaggio competitivo - spiega Luzzatto - perché avendo lavorato molto in passato su tecnologie altrui, ha finito per conoscerle in profondità». Intanto, a partire da domani, l’attenzione si sposta su Madrid per il Power Gen Europe, il massimo evento continentale dedicato all’energia.
Il palcoscenico migliore dove presentare il nuovo trademark che identificherà le attività di service di Ansaldo Energia. «Abbiamo coniato la definizione inedita di Osp, Original service provider - anticipa Luzzatto - per comunicare al mercato un messaggio chiaro: pur operando come fornitore di service indipendente, la competenza che ci caratterizza nasce dal fatto di essere anche e soprattutto un Oem, cioè un realizzatore di prodotti originali».