Il Fondamentalista Napoletano conquista Milano

Al Teatro San Babila l'irresistibile spettacolo di Simone Schettino "Se tocco il fondo...sfondo"

Venticinque euro (biglietto balconata) ben spesi. Dopo aver visto lo spettacolo «Se tocco il fondo... sfondo» di Simone Schettino al Teatro San Babila di Milano (in cartellone fino a fine mese) ci si sente tutti un po' Fondamentalisti Napoletani (anche se si è nati a Bolzano). Già, perché Simone ha la capacità di far ridere in maniera geograficamenta trasversale e - cosa rara - senza mai risultare banale. Schettino non è un comico da tormentone formato-Zelig o modello-Colorado Caffè: insomma lui della risate tv preregistrate se ne fa un baffo. Simone è uno che il pubblico ancora sa conquistarlo in platea, senza bisogno della protezione dei mammasantissima di Rai e Madiaset. Al massimo Schettino si affida ai buoni consigli del direttore del Teatro San Babila, Gennaro D'Avanzo, che, per chi lo conosce bene, fa ridere quanto Schettino. Allora un consiglio disinteressato: gustatevi «Se tocco il fondo... sfondo». Niente di meglio che riderci su...