Fondazione Ania contro abusi di alcol L’«amico» Viasat

BolognaPer la 33ª edizione della sua rassegna, Bologna regala un secondo Motor Show. Non parliamo di uno spazio fisico a sé stante, bensí di un’altra chiave di lettura, utile a richiamare temi-cardine come la sicurezza e il rispetto per l’ambiente. La Fondazione Ania, che dal 2004 si batte, tra gli altri, per contrastare il fenomeno delle «stragi del sabato sera», propone un pacchetto di iniziative trasversale. Dal progetto Guido con prudenza (Brindo, nella variante riferita alle festività natalizie), legato al consumo di alcol da parte dei giovani prima di mettersi alla guida, alla Scatola Rosa, lanciata nel 2007 qui in Fiera. Pensata per le donne, contiene un dispositivo satellitare per la segnalazione dei problemi e un telecomando tascabile, per eventuali aggressioni al di fuori dell’auto. È installabile su qualsiasi veicolo, gratuitamente. Se la questione ruota invece intorno a difetti delle infrastrutture esistenti, la palla rimbalza al cittadino, che è chiamato a comunicare quelli che sono chiamati Black Point. Le informazioni ricevute vengono convogliate sia in un software per navigatore, sia in una mappa digitale, entrambe presenti sul sito web della Fondazione. Anche Viasat opera da tempo a tutela dell’incolumità dell’utente (oltre 170mila clienti). I servizi di sicurezza e protezione satellitare commercializzati si dispiegano su un’ampia scelta di terminali di bordo, tutti collegati con quattro centrali di servizio, a copertura continentale, pronte a intervenire in caso di necessità (guasto, incidente, furto, malore), 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. La tecnologia Movitrack consente la localizzazione del mezzo. In Italia le officine Viasat sono più di 1.000.
Esercito Italiano, Polizia di Stato, Stato Maggiore della Marina. La scelta di incontrare i visitatori in una serie di stand tematici testimonia il desiderio di queste importanti realtà di farsi meglio conoscere. Come già al Salone di Parigi, il filone ecologista ha reclamato i suoi spazi. Magneti Marelli è uno dei protagonisti di Innovation Cube, lo spazio delle idee. Con i sistemi elettronici Eco Percorso ed Eco Driving, basati entrambi su criteri di riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti, l’azienda di Fiat Group permette di scegliere per gli spostamenti solo tratte con particolari caratteristiche, adattando al contempo il proprio stile di marcia sia alle caratteristiche del motore sia a quelle del tracciato. Metano e gpl sono ormai forme di alimentazione alternativa conosciute. Federmetano e Consorzio Ecogas sono presenti a Bologna per illustrare ulteriormente i vantaggi nella lotta allo smog cittadino. Per sapere come recuperare gli oli usati, c’è l’offerta, a cavallo tra informazione e gioco, del Consorzio apposito. L’elenco dei centri adibiti è scaricabile da Internet o chiamando un numero verde. L’operazione non comporta spese. E poi torna per il sesto anno al Motor Show Miti della Musica-Volkswagen, il progetto ideato e curato da Red Ronnie che nell’area della Fiera, in piazza Costituzione, dà vita a eventi legati alla musica, allo spettacolo e allo sport. Tutti gli artisti si esibiscono dal vivo nel pomeriggio (ingresso gratuito).