La Fondazione Avz aderisce all’Opa su Hvb

La fondazione austriaca Avz ha deciso di aderire all’offerta di scambio lanciata da Unicredit. «Consegneremo le nostre azioni»- ha detto Gerhard Scharitzer, presidente della fondazione, che detiene il 4% di Hvb e possiede anche azioni nella controllata Bank Austria con speciali diritti di voto. Unicredit, l’altro ieri, aveva raggiunto adesioni pari al 52,5% del capitale di Hvb e, considerando le promesse di adesione di Munich Re e di due fondazioni della Baviera, ha già di fatto superato ampiamente la soglia di accettazione del 65% prevista dall’offerta. Un’adesione più elevata darebbe comunque ad Unicredit maggior peso nell’orientamento del gruppo Hvb, ad esempio per modifiche allo statuto.