Fondazione Colombo Melgrati «riporta» in campo Scajola

Anche il consigliere regionale del Popolo della libertà Marco Melgrati esprime soddisfazione per la nascita della «Fondazione Cristoforo Colombo», promossa dall’ex ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola: «Oggi è tempo che “il ministro“ ritorni in campo - dichiara a questo proposito Melgrati - per interpretare appieno quella leadership che non è mai venuta meno sicuramente in Liguria tra i quadri di partito e tra gli eletti».
L’auspicio, corroborato dalla costituzione della Fondazione intitolata a Colombo, è rivolto - sottolinea ancora Melgrati - «anche a nome del Direttivo del Pdl di Alassio. A titolo personale, inoltre, esprimo la volontà di iscrivermi a questa Fondazione e a collaborare per una nuova stagione del partito, depurato da chi tanto ha avuto e ora, con una irriconoscenza dettata da un opportunismo di bassissimo livello, ha tradito il mandato e il presidente Silvio Berlusconi».
Il consigliere regionale, già sindaco di Alassio, ribadisce inoltre che «il “trabocchetto“ nel quale Scajola è stato fatto cadere è il frutto di una politica capace e attenta, forse troppo, da ministro, in un campo delicato quale l’energia atomica e l’industria. Il fatto che gli operai della Fiat di Termini Imerese - conclude Melgrati -, mai morbidi con il governo nazionale di centrodestra, chiedano a gran voce il ritorno del ministro Scajola alla direzione del ministero delle Attività Produttive ne è la prova provata».