«La Fondazione per la Cultura ha il merito di guardare al futuro»

(...) Luca Borzani è stato tra i primi, quando mi candidai, ad abbracciarmi, a capire, se pur dall'altra parte, il perché della mia scelta di espormi così violentemente, così sfacciatamente. Luca sa distinguere lo scontro politico, anche duro, dalla stima umana e professionale. Anche questo è una cosa rara.
Bene, oggi, da avversario politico e da amico, voglio immaginare la Fondazione per la Cultura e Palazzo Ducale come un'immenso frantoio sociale a cui tutti noi che lavoriamo nella cultura dobbiamo portare la nostra parte di raccolto. Dobbiamo provare a credere in questa scommessa. Eliminare ogni alibi. Pretendere risultati alti, importanti per Genova. Non un luogo di tutti ma un luogo per tutti. Con una direzione artistica e culturale chiara in dialogo costante con il mondo e con la Città.
La nascita della Fondazione per la Cultura è stata votata con parere favorevole sia dalla maggioranza che dall'opposizione. È un progetto per Genova. Da sostenere insieme. Borzani questo lo ha capito e per questo l'ho apprezzato.
*regista