La Fondazione Garrone porta in teatro il «Pinocchio nero»

Francesco Canepa

Genova sarà un po’ più vicina a Nairobi, quando, dal 20 al 22 aprile, venti ragazzi del sobborgo kenyota di Dagoretti porteranno la terza tournée internazionale del loro «Pinocchio nero» al Teatro dell’Archivolto. Lo spettacolo, diretto da Marco Baliani, è un’iniziativa dell’African Medical and Research Foundation (Amref), un’organizzazione che ha avviato progetti di aiuto in campo umanitario nel Continente africano, e che è composta al 95 per cento di uomini e donne africani. «Lo spettacolo fa divenire la storia di Pinocchio un canto corale di corpi che danzano, costruiscono scenari in movimento - racconta il regista -. In fondo è la storia di un ragazzino di strada che faticosamente riesce a salvare la scorza di legno, a farla diventare pelle nuova, con una testa piena di nuovi pensieri».
Da alcuni anni Amref ha avviato il «Children in need program», progetto attivo nei sobborghi di Nairobi che offre ai ragazzi delle baraccopoli (slums) pasti caldi, assitenza medica e legale, educazione scolastica di base e sostegno psicologico: «Per aiutare i ragazzi di strada di Nairobi l’assistenzialismo non basta - ci spiega Thomas Simmons dell’Amref -. Siamo partiti da questa riflessione nell’elaborazione del progetto “Children in need“. Ridare dignità a chi da tutti è considerato “spazzatura“: “Pinocchio Nero“ è nato così, con l’obiettivo di fare del teatro un innovativo strumento di recupero dei ragazzi di strada. Molti dei ragazzi hanno ritrovato la loro famiglia, studiano o lavorano e ora, nello slum, sono un esempio da seguire». Visibile soddisfazione per Riccardo Garrone, che sostiene la messa in scena tramite la fondazione dedicata al padre e all’associazione Mus-e. Anche Vodafone è a fianco di «Pinocchio nero» con la campagna «Sms solidale»: inviando da un cellulare Vodafone un sms al numero 48575 è possibile donare un euro ad Amref.
Tre gli appuntamenti di «Pinocchio nero» all’Archivolto: giovedì 20 aprile alle 21, il 21 aprile al 10.30 (riservato alle scuole) e il 22 aprile alle 18. Ma «Pinocchio nero» è anche un documentario, girato a Nairobi: proiezione venerdì 21 aprile alle 17 al castello D’Albertis.