Fondazione Monte di Lucca: 500 euro di «una tantum»

Una boccata di ossigeno al budget per molti nuclei familiari della provincia di Lucca. È questo il significato dell’«una tantum» che la Provincia di Lucca, grazie al contributo messo a disposizione dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, erogherà a oltre 120 famiglie del territorio per sostenere le spese di affitto delle abitazioni. La Fondazione Banca del Monte di Lucca, infatti, ha assegnato all’amministrazione provinciale un fondo di 50mila euro, integrato da altri 15mila euro, per «dare fiato alle famiglie in difficoltà che, proprio nel canone di locazione, hanno una delle spese che ogni mese incidono maggiormente sul loro bilancio». L’«una tantum» dovrebbe essere di circa 500 euro a famiglia. «Il sociale è uno dei settori di cui una fondazione bancaria si occupa - ha affermato il presidente della Fondazione Bdm, Del Carlo - Quest’anno daremo la precedenza a queste azioni».