Fondi europei per Elton John a Napoli Borghezio scopre le colpe di Bassolino

Sotto inchiesta a Bruxelles il governatore della Campania: 750mila euro utilizzati per il concerto della pop star inglese

Alla fine, pungolati dall’eurodeputato della Lega Mario Borghezio, anche dalle parti di Bruxelles si sono resi conto che forse un concerto di Elton John non è proprio la destinazione ideale per i fondi strutturali dell’Ue, e che una Regione disastrata come la Campania quei 750mila euro poteva spenderli meglio. E così ieri, rispondendo a un’interrogazione di Borghezio, il commissario europeo alla Politica regionale Johanness Hahn ha annunciato che «la Commissione verificherà la regolarità e la rimborsabilità» dei fondi spesi da Bassolino per regalare nel 2009 l’esibizione del baronetto britannico al «Festival di Piedigrotta». Intanto Borghezio rilancia: «Certe Regioni del Sud imparino la lezione e sappiano che, ove non provveda di suo la Commissione, ci penseremo noi leghisti a denunciare la mala gestione dei fondi pagati dal contribuente europeo e, quindi, anche padano».