Fondi, novembre positivo Raccolta di 1,27 miliardi

A novembre il sistema dei fondi ha registrato in Italia una raccolta positiva per 1,27 miliardi di euro, pressoché stabile dal mese precedente (1,26 miliardi). Lo comunica Assogestioni precisando che a fine mese il patrimonio complessivo investito in fondi è pari a 422 miliardi. Tra le categorie, gli obbligazionari segnano il risultato più rilevante con una raccolta di 1,4 miliardi e un patrimonio che vale il 38% degli asset del settore, mentre gli azionari chiudono il mese con 38 milioni di sottoscrizioni nette. Positivi anche i flessibili e i bilanciati.
I fondi bilanciati incassano 124 milioni e detengono asset per oltre 16 miliardi, il 3,9% del totale. La raccolta dei prodotti flessibili continua per il secondo mese consecutivo la sua corsa in territorio positivo. I flussi, in crescita, sono pari a 425 milioni e il patrimonio, che si colloca oltre la quota dei 56 miliardi, vale il 13,3% degli asset complessivi. Resta negativa la raccolta dei fondi di liquidità. La categoria perde 634 milioni e detiene un patrimonio pari a 88 miliardi, il 20,9% degli asset complessivi. I fondi Hedge si avvicinano lentamente alla parità e chiudono il mese con deflussi per 52 milioni e il 3,8% del patrimonio, una quota corrispondente a oltre 16 miliardi. Secondo le rilevazione dell’ufficio statistiche dell’associazione a novembre la raccolta dei fondi di diritto italiano è stata negativa per 369 milioni. Il patrimonio detenuto in questa tipologia di prodotti è pari a 214 miliardi, il 50,7% delle masse complessive ascrivibili all’intero sistema. I prodotti domestici promossi da gruppi italiani accusano deflussi per 475 milioni e detengono un patrimonio di 193 miliardi, il 45,7% degli asset.
Per i fondi italiani promossi da gruppi esteri la raccolta è positiva e vale 106 milioni. Il patrimonio è a quota 21 miliardi e vale il 5% delle masse del settore. Per i fondi di diritto estero la raccolta provvisoria è ancora in crescita ed è pari a 1,6 miliardi, di cui oltre 1,1 miliardi attribuibili a sottoscrizioni provenienti dai prodotti promossi da gruppo italiani.