Fondi, novembre rosso per otto miliardi Fuga dall’azionario

Ancora un mese negativo per la raccolta fondi italiana. Le prime rilevazioni di Assogestioni sull’andamento a novembre mettono in evidenza un sistema in perdita di oltre 8 miliardi di euro (era di 7,2 miliardi ad ottobre). Anche il patrimonio accusa il colpo collocandosi a quota 574,7 miliardi. I riscatti di novembre superano le sottoscrizioni e fondi italiani (-4,6 miliardi), fondi roundtrip (-2,1 miliardi) e fondi esteri (-1,4 miliardi) risultano tutti sotto la parità. Sul fronte delle tipologie tornano in positivo per 72 milioni e 222 milioni i fondi riservati e gli hedge; per i fondi aperti (-8,3 miliardi) prosegue invece l’ondata di riscatti. Guardando alle categorie, accelerano i deflussi dai prodotti azionari (-5 miliardi), mentre rallenta leggermente la fuga dai prodotti obbligazionari (-3,9 miliardi). Misurati invece i riscatti dai fondi bilanciati (-826 milioni) e dai flessibili (-772 milioni). I risparmiatori hanno cercato rifugio nei prodotti di liquidità, nei quali hanno investito oltre 2,2 miliardi.