Fondi Sanità Il Pirellone da l’ok al piano

Include 143,3 milioni di euro per la riqualificazione degli Spedali Riuniti di Bergamo, 3,1 milioni per un nuovo centro di coltura dell’epidermide umana e conservazione dei tessuti all’ospedale Niguarda, 50 milioni per il nuovo ospedale di Como e 16,8 milioni per il Macchi di Varese l’adeguamento del piano di investimenti in sanità a cui ieri ha dato l’ok la commissione Sanità del Consiglio regionale. In tutto, però, l’adeguamento per il 2006 (approvato con l’astensione di Ds e Margherita) prevede investimenti per 823 milioni e 500mila euro, di questi 589 a carico della Regione e il resto delle Asl.
Oltre 327 milioni sono destinati a Milano, più di 200 a Brescia, oltre 50 per uno a Como e Varese, intorno ai 30 a Mantova (36 milioni), Lodi e Cremona, 29 milioni 500mila a Bergamo, 27 a Sondrio e 25 a Pavia.
«Votare contro dei miglioramenti nell’edilizia sanitaria non sarebbe stato ragionevole - ha spiegato il consigliere della Margherita Maria Grazia Fabrizio -, tuttavia speravamo di poter avere sotto agli occhi una situazione più chiara e articolata per poter esprimere un parere. Non abbiamo invece in mano alcuna verifica rispetto ai progetti presentati prima».